Imposta Portale come pagina iniziale Scrivi alla redazione Home 
 Visite 52 (1553533)  
Il Paese
1 foto, 1 storia
La storia
Cronaca
Appuntamenti
Attualit
Cultura
Riflessioni
Spettacolo
Sport
Tempo Libero
Manifestazioni
Botteghe in Festa
Ente Fiera
Spettacoli
Sport
Calcio
Libertas
Tennis
Webcam
Snapshot

Online
Cronaca - Spettacolo
Saggio Polisportiva Cometa

Uno spettacolo diviso in due parti; uno spettacolo divertente, delizioso, tecnicamente valido quello proposto dalla Polisportiva ?La Cometa? a conclusione dei corsi di danza e che si tenuto al teatro Astra di San Giovanni Lupatoto. Uno performance snella, incalzante, presentata in maniera appropriata da Antonella Vizzot-to, e durante il quale tutti i giovani ballerini hanno dato un ottima prova di s per interpretazione, impegno e capacit. Un intratteni-mento, insomma, dove tutti i protagonisti, dagli allievi agli insegnanti, hanno avuto modo di mettere in evidenza i risultati di un lavoro durato un intero anno scolastico e che ha comportato tanta fatica e tanta dedizione. La prima parte dello spettacolo denominata ?Holliwood in dance? con le azzeccate coreografie della brava insegnante Valentina Castioni, iniziata con l?esibizio-ne del gruppo delle bambine dell?Asilo con un balletto tratto da Giselle. Sono state poi le componenti degli altri sei gruppi a salire alla ribalta danzando con grazia, agilit e sensibilit artistica, motivi tratti da film famosi come Dirty Dancing, Footloose, Saturdy Night Fever, Singing in the rain, Fame, Flashdance e The End. Nella seconda parte della serata ?Non solo Hip Hop? altre 13 esibizioni: due balletti proposti dai gruppi ospiti ?Black Out? e ?TDC? e gli altri undici interpretati dagli allievi della Polisportiva ?La Cometa?. Impossibile un resoconto dettagliato di tutti i brani; meritano, comunque, una citazione particolare le novit dell?anno: il balletto presentato dal gruppo Breakdance su coreografia dell?insegnante Marco Cipriani e quello offerto dal gruppo Latino Americano diretto e coreografato da Paolo Basso. Alla fine calorosi applausi per tutti. Ma un?autentica e commovente ovazione stata riservata alla presentazione del volume dal titolo ?Segnalibro a pagina 15 (prima che l?inchiostro svanisca)?. Un libro che raccoglie le riflessioni e i pensieri di Alessandra Zecchin, una ragazza di Raldon che a soli 15 anni ha avuto la sua vita spezzata da un crudele destino. Da quel tragico incidente stradale sono passati due anni, ma da allora in cielo brilla una nuova stella. Un stella che illumina il cammino di quanti l?hanno amata e conosciuta; una stella che, tramite i suoi pensieri, stata capace di trasformare un evento cos drammatico in un dono prezioso per altri giovani.Il ricavato della vendita del libro sar devoluto dai genitori di Alessandra, al Fondo Assistenza Orfani della Polizia di Stato Nella foto: le bambine dell?asilo impegnate nel balletto ?Ciak d?inizio? Franco Lerin

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/7

Oppini apre il festival della pizza

Si preannuncia il tutto esaurito, dal 10 al 14 giugno, al quinto Festival della pizza che sar ospitato come sempre a Raldon nel parcheggio accanto le Scuole medie. Per l?occasione sar utilizzato, per la prima volta, anche l?ampio spazio adiacente il nuovo campo di calcio dove si posizioneranno i 50 stand di Botteghe in Festa. ? Direi che sempre difficile superarsi?, commenta l?assessore al Commercio Marco Ballini, ? ma quest?anno l?Associazione La Tranca che organizza la kermesse, ed in particolare Roberto Poli e Renato Anselmi, hanno fatto veramente le cose in grande. D?altra parte questa festa, partita con l?intento di valorizzare quello che diventato il piatto tipico della frazione, sta riscuotendo sempre maggiori consensi ad ogni edizione, per cui comincia per davvero a diventare un problema poter accogliere ogni anno un numero sempre crescente di visitatori, molti dei quali provenienti anche da fuori provincia?.Sette sono le pizzerie che, col loro staff, serviranno margherite e prosciutto e funghi a catena, utilizzando sempre forni rigorosamente a legna: Corrado, Lup, Tropical, Amphora, Opera, Paradiso e Porto. E? anche l?occasione per assaggiare pizze particolari e della casa, da gustare poi anche durante l?anno nei rispettivi locali.A far da contorno al Festival una serie di iniziative e spettacoli predisposti con la massima cura.Sar Franco Oppini, gioved 9 giugno, a dare il via alle danze con la sua band che proporr il meglio degli anni 70, mentre alle 21 anche quest?anno saliranno sul palco le finaliste provinciali di Miss Pro Loco. Venerd grande festa con Radio Pi e col cabaret di Andrea Catavolo, poi spazio alla discoteca con Alex Castellini e Graziano Fanelli. Sabato discoteca con Walter Master J e animazione latina con la Princesa De Sol e le sue splendide ragazze. Domenica, alle 19, per i pi piccoli un entusiasmante spettacolo pieno di giochi, musica e animazione con Giocagioca. Seguir la tradizionale sfilata di moda con le splendide modelle di Italmoda e lo spettacolo di ballo con Art Studio che vedr protagonisti alcuni negozi di San Giovanni LUpatoto. Alle 21 esibizione della Palestra Athena ( hip hop, step, fit box e spinning), e poi tutti in pista con DJ Cikcio che propone alle 22 discoteca anni 70/80.Luned 13 giugno, alle 20, grande serata latina direttamente dalla discoteca Dorian Gray: ritmi calienti di DJ Diego Mass Loco e la coinvolgente animazione de la Princesa del Sol sus chisas. Infine, come di consueto, premiazione delle pizzerie presenti al Festival.

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/6

Adolescenti San Giovanni:da spettatori a protagonisti

E` questo il titolo dello spettacolo che andr in scena al Teatro Astra, il prossimo 22 maggio, alle ore 20,30. In una societ dominata dal consumismo e dai ritmi frenetici, i ragazzi non possono stare in disparte, seguire il corso degli eventi come semplici spettatori. Gli adolescenti vogliono partecipare in modo attivo! Insomma: ?essere protagonisti? Un passo in questa direzione proprio la realizzazione del musical, che stiamo preparando anche in preparazione all`ordinazione sacerdotale del nostro don Giampaolo. Essere protagonisti della vita perch ogni giorno un dono fantastico, questo lo spunto di riflessione e la molla che spinge i ragazzi alla manifestazione dei loro pensieri attraverso il racconto del quotidiano. Ma il ruolo degli adolescenti ancora pi importante, perch l`idea stessa dello spettacolo partita proprio da noi. Al desiderio seguita la fase di attuazione, che ha richiesto sforzi e, soprattutto, collaborazione tra le parrocchie di San Giovanni Battista e Ges Buon Pastore. Si realizzata cos quella cooperazione sempre impegnativa, ma garante di ottimi risultati. Per l`allestimento dello spettacolo, ci stiamo dando da fare tutti quanti, diventando sempre pi ?protagonisti? ? allora, appuntamento al Teatro Astra, il 22 maggio, alle ore 20,30 Siete tutti invitati!Ingresso gratuito e pop corn per tutti

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/5

Torna sabato 7 maggio a Pozzo Sapori in piazza con tante novita'

Torna sabato 7 maggio a Pozzo dalle 9 alle 18, in piazza Falcone, la manifestazione Sapori in piazza che va cos ad affiancarsi al tradizionale mercatino dell?antiquariato e dell?hobbysmo, L? esperimento del mese scorso, con le caratteristiche bancarelle di legno che hanno proposto alcune specialit enogastronomiche nazionali, pienamente riuscito, tant? che hanno gi assicurato la loro presenza le seguenti aziende: Associazione Crescita e consapevolezza( Remedello BS) spezie e alimenti sott?olio, Il Buongusto( Marmirolo MN) prodotti tipici toscani, Lunelli (Sarche TN) prodotti tipici del Trentino, Forno De Chechi (Bergantino RO) prodotti da forno, Gabriele Chironi(Martano Lecce) prodotti tipici terra d?otranto, ortofrutta Fabrizio Stringhetto( Legnago) marmellate artigianali, Flava Apula ( Tribano PD) birre artigianali, azienda agricola Sopramonte( Mercato saraceno) formaggi pecorini e di fossa, Dispensa sarda( Verona) prodotti tipici della Sardegna, Daniele Cappucci( Schivenoglia MN) prodotti biologici. Come ogni primo sabato del mese, naturalmente, saranno presenti le bancarelle dell?antiquariato e dell?hobbysmo, ma anche agli artisti lupatotini viene offerta la possibilit di esporre gratuitamente le loro opere ed i loro lavori.Ma non tutto. Il Comitato Botteghe Pozzo- Camacici ha riservato ai bambini ed ai ragazzi due simpatiche sorprese. Nel pomeriggio, a partire dalle 14, viene offerta a tutti la possibilit di salire su una mountain bike e provare l?ebbrezza di effettuare qualche acrobazia, naturalmente grazie all?ausili di esperti istruttori. Ma non tutto. Alle ore 16 salir sul palco, per la gioia di grandi e piccini, Marameo, un simpatico pagliaccio che ne combiner di tutti i colori.? Sono tutte iniziative- commenta l?assessore al Commercio Marco Ballini- che hanno l?obbiettivo non solo di valorizzare uno spazio finora inutilizzato e per lo pi sconosciuto come piazza Falcone, ma anche di offrire un momento di aggregazione per i residenti nella zona e per i lupatotini in genere. Anzi, lo scorso mese, considerata l?originalit dei prodotti esposti nelle bancarelle, non sono stati pochi i veronesi che nel corso di tutta la giornata sono giunti a Pozzo, con indubbio beneficio anche per il commercio locale?.

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/5

All?OK MAMA il Premio ? Margherita?

E? andato allo spettacolo dell? Ok Mama Voice & Music Group ? Cenere e musica? il premio ? Margherita?, dedicato all?indimenticata sostenitrice della rassegna teatrale lupatotina che anche quest?anno ha riscosso notevole successo sia di pubblico sia di critica, chiudendo in bellezza con un fuori programma di Alessandro Bergonzoni.Il musical, che ha fatto registrare il pienone, ha coinvolto il pubblico di grandi e piccini ispirandosi alla nota favola Cenerentola di cui mantiene la trama trasportandola per in una dimensione sospesa tra il mondo moderno, reale, quotidiano e lo spazio fantastico e misterioso del racconto. Uno spettacolo interamente cantato e danzato da un gruppo di giovani, tra cui la lupatotina Valentina Meneghelli autentica mattatrice, che da quattordici anni condivide la passione per il canto corale, la musica e il teatro, e che per la prima volta si confrontato con una prova impegnativa. Diciamo subito che il premio ? Margherita? stato meritatissimo, poich per due ore piene il pubblico stato coinvolto dalla trama e dalle splendide musiche create per l?occasione. Merito indiscusso della regista Laura Facci, da anni impegnata in una intensa attivit di educazione delal voce e tecniche vocali moderne,tenendo stages collettivi di espressione vocale e canto e di movimento creativo musicale per giovani ed adulti in scuole di musica e di teatro. Dirige il gruppo OK MAMA fin dalla sua fondazione (1990), proponendo un repertorio essenzialmente moderno con brani tratti da celebri musicals, nero-spirituals e brani pop. Da segnalare che il gruppo, come associazione no profit, sostiene da anni l?associazione La Strada Gruppo Portatori d?Handicap di Cadidavid, e grazie proprio alle sue rappresentazioni si propone di sensibilizzare il maggior numero di persone possibili al fine di sostenerne l?attivit.

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/4

Personale di Sinigaglia

Il pittore lupatotino Lucio Sinigaglia torna ad esporre il 23-24-25 aprile presso il Centro Culturale di Piazza Umberto I dove, per l?occasione, presenta il catalogo monografico delle sue opere. Il taglio del nastro della personale previsto per sabato 23 aprile, alle ore 11, alla presenza del sindaco Remo Taioli e dell?assessore alla cultura Ivo Bellamoli.Da segnalare la recente felice critica del prof. Giancarlo Al, presidente Mondial Art And Culture di Roma e membro dell?Unione Europea Esperti d?Arte d?Italia.? Sar sempre grato al Maestro Sinigaglia per essere?..un grande Maestro dell?Arte pittorica. Mi spiego, non mi mai capitato, in tanti anni, di fare dei commenti sull?operato di un artista che fosse cos facile e piacevole come in questo caso. Con Sinigaglia l?analisi delle sue prime opere diventa un vero piacere, il piacere del cuore e della mente. La sua arte un?emozione antica, sana che sa di profumo del pane appena sfornato, di odore di fumo di legna bruciata che si sente camminando nelle viuzze dei nostri paesini di montagna, di stabbio e di calore animale dalle stalle con le pazienti vacche che aspettano, quelle fragranze della paglia d?oro accumulata negli ambienti di legno scuro.In una sua mirabile composizione, Sinigaglia rappresenta alcune spigolatrici che si attardano a raccogliere il grano e formare piccoli covoni. Esse sembrano state colte di sorpresa dal tramonto in atto. Sembrano avvedersi dell?arrivo della sera, con un cielo che un tripudio di rossi, gialli, di celesti e bl di notte. La dolcezza delle colline e del loro apparente fruire come onde marine, si fonde con la dolcezza delle nuvole della sera che avanzano quasi risucchiate dal punto in cui il sole s?immerge nei capannoni all?orizzonte. E uno storno di uccelli in lontananza accompagna gli ultimi bagliori dell?astro al suo declino. Cromatismo robusto, linee marcate, il lento e sapiente gestire delle contadine chinate a spigolare con ampie gonne e larghi cappelli di paglia, i piccoli covoni soavemente depositai sulla terra, alcuni elementi verticali al centro ed in fondo alla composizione( cipressi ? torri ? campanili ?) formano requisiti di equilibrio architettonico della composizione stessa. Il Maestro Lucio Sinigaglia ha il dono quasi soprannaturale di trasportarci con le sue opere in situazioni spirituali che sono straordinariamente legate a questo misterioso intreccio di umanit e di filosofia di vita, di presenza terrena e di esaltazione mistica che propria della condizione contadina?.

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/4

Bergonzoni chiude la rassegna all'Astra

Col mese di marzo chiude i battenti la diciannovesima rassegna teatrale che presenta tre appuntamenti particolarmente interessanti. Si parte venerd 4 marzo con CUBICO, a cura della R.B.R. Dance Company, compagnia nata a Verona nel 1998 dopo aver vinto diversi concorsi ed essere stata invitata ad alcuni Gala. La compagnia viene paragonata ai celebri Momix, e non un caso visto che stata invitata dal coreografo del mitico gruppo americano, Pendleton, a Milano, Roma e negli Stati Uniti per perfezionarsi nei master-classes da lui diretti.Venerd 11 marzo graditissimo ritorno con la Banda Osiris accompagnata per l?occasione da Stefano Bollani, definito dalla critica il Maradona del pianoforte. I ruoli sono chiari: da una parte il bomber, il goleador, dall?altra gli allenatori, i registi, i mediani di spinta che hanno il compito di fornire gli assist per concludere a rete. Quanto alla Banda Osiris, ospite fissa nell?ultimo spettacolo televisivo della Dandini, considerata la massima espressione in Italia della comicit nel teatro musicale. Invitata nei pi prestigiosi festivals di musica e di teatro internazionali, ha riscosso ovunque unanimi consensi di critica e di pubblico.La rassegna chiude, con uno spettacolo fuori abbonamento, venerd 18 febbraio con ? Predisporsi al micidiale?, con Alessandro Bergonzoni. Uno spettacolo tutto da vedere e da gustare come sono quelli del comico bolognese, ospite fisso ormai dell?Astra. Sicuramente uno degli spettacoli pi divertenti e deliranti a cui la nostra provincia abbia avuto l?onore di assistere negli ultimi anni

Versione Stampa

Rivista Il Nuovo Lupo : 2005/3

Motori
Auto
eventi
Cronaca
Cultura
Spettacoli

annunci
Tutti

Almanacco
Oroscopo

Google
D.G. - Global Service S.r.l. - P.I. 03256860234 Copyright © 2003-2008  Credits